Un inedito inventario della collezione di antichità appartenuta a Cesare Nichesola a Ponton

Alfredo Buonopane, Giulio Zavatta

Abstract


Il  trasferimento  da  Ponton  della  collezione  del  canonico  Cesare Nichesola avvenuto nel 1612, a seguito di una procedura fallimentare,  alle  raccolte  dell’Accademia  Filarmonica  di  Verona prima, e del Museo Maffeiano poi, era noto nelle sue linee principali. Un inedito verbale ritrovato tra le carte Serego della Biblioteca Civica di Verona e relativo allo spostamento delle numerose lapidi, iscrizioni e sculture antiche della collezione consente ora  di  fornire  dati  piú precisi  sulla  vicenda  e  sulla  consistenza della stessa collezione. Il trasferimento della collezione Nichesola viene contestualizzato nei suoi aspetti relativi al collezionismo di antichità a Verona tra la fine del xvie gli inizi del xviisecolo e viene fornita una sistematica analisi delle iscrizioni citate, di cui molte non erano mai state collegate in maniera documentata alla stessa collezione, oltre che un’edizione di quelle inedite.

Keyword


Cesare Nichesola; Collezione di antichità; Collezione Nichesola; Accademia Filarmonica; Museo Maffeiano

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2016 Alfredo Buonopane, Giulio Zavatta

Centro di Documentazione per la Storia della Valpolicella
Via Vaio 25 - 37022 Fumane (VR) - info@cdsv.it
c.f.: 93003980237