Prefetti a Verona dopo l’Unità. Antonio Allievi, Giuseppe Gadda e Luigi Sormani Moretti

Donato D'Urso

Abstract


Con l’Unità d’Italia la rappresentanza governativa nelle provincie venne affidata a prefetti nominati dal re su deliberazione del Consiglio dei ministri e su proposta del ministro degli Interni. I ricercatori tendono generalmente a trascurare la storia personale di quanti rivestirono queste cariche, spesso non citandone neppure il nome (Il prefetto di...), spersonalizzando impropriamente la funzione. Con approccio prosopografico si pone l’accento, entro il quadro generale della storia politica e sociale, sulle vicende personali e professionali di alcuni prefetti in servizio a Verona nei primi decenni unitari. Vengono qui ricostruiti in particolare i profili biografici di Antonio Allievi, Giuseppe Gadda e Luigi Sormani Moretti, che si rivelano di particolare interesse sotto l’aspetto umano e politico.


Parole chiave


Italia postunitaria; Ministero dell’Interno; Prefetti

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2020 Donato D'Urso



______
Studi Veronesi
Online ISSN 2532-0173
Print ISSN 2531-9949
Via Vaio, 27 - 37022 FUMANE (VR) - redazione@veronastoria.it