Nuovi documenti per la storia del ms. Correr 314: la famiglia Palton, tra il Vicentino e Verona

Matteo Fabris

Abstract


Alcune annotazioni in calce al ms. Correr 314 della Biblioteca del Museo Correr di Venezia, redatte intorno al 1534 da Petronio Palton, offrono l’opportunità di ricostruire le vicende di alcuni rami di questa famiglia, originaria di Lonigo (Vicenza). Alcuni rimasero nella città natale, altri si trasferirono a Vicenza e a Verona: sono le vicende di questi ultimi, con riguardo principalmente alla città atesina, a essere qui approfondite, attraverso l’analisi della documentazione d’archivio veronese e vicentina. Un primo ramo della famiglia attestato a Verona sin dall’inizio del Cinquecento, abbandonato l’esercizio delle professioni legali, ascese al grado di nobiltà vivendo di rendita terriera; risiedette in contrada Sant’Andrea, nell’edificio sito ove oggi sorge il più recente palazzo sede della Banca Popolare di Verona (Gruppo BPM). Un secondo ramo praticò la professione degli speziali a partire dall’inizio del xvi fino alla metà del xvii secolo. La loro bottega, detta “Testa d’oro”, dalla fine del Cinquecento è attestata nei pressi di Ponte Pietra. Queste vicende consentono di contestualizzare le indicazioni biografiche-familiari in calce al ms. Correr 314 e di chiarire la presenza di altre annotazioni di argomento medico-farmaceutico, in linea con la professione esercitata da un ramo della famiglia Palton.


Parole chiave


Palton, famiglia; Biblioteca del Museo Correr; Manoscritto Correr 314; Testa d’oro; Spezierie

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2017 Matteo Fabris



______
Studi Veronesi
Online ISSN 2532-0173
Print ISSN 2531-9949
Via Vaio, 27 - 37022 FUMANE (VR) - redazione@veronastoria.it